Cina

1029d90e-0372-48c7-a72c-64a35324ff7e
cina

CINA
La terra dei contrasti.

PECHINO – TAIYUAN – PINGYAO – SHANGHAI – SUZHOU – TONGLI

Questo itinerario in Cina è per coloro che per la prima volta visitano il Regno di Mezzo: un viaggio di eccessi, gentilezza, cultura, natura, tradizione e buona cucina.
Pechino, la tradizione: la Grande Muraglia, la Città Proibita, piazza Tienanmen, il Mausoleo di Mao, il Tempio del Cielo. Poi, c’è Xi’an e il suo esercito sepolto, il quartiere musulmano e i suoi bastioni. Il futuro: Shanghai! Si tratta di un fuoco d’artificio che folgora gli occhi: le ville in stile Decò nelle ex concessioni, gli studi degli artisti ospitati negli edifici industriali M50, le torri futuristiche e i grattacieli di Pudong, insomma una Belle Époque affacciata sul Bund. Le tre città principali introdurranno la visita di località minori, come densità di popolazione ma non per bellezza: Taiyuan, con il tempio Jinci; Pingyao, la città delle “Lanterne Rosse”, tipica cittadina Han della dinastia Ming e Qing, patrimonio dell’Unesco; le città d’acqua di Suzhou e Tongli, con i classici giardini cinesi e i ponti in pietra in ottimo stato di conservazione.

Partenza garantita minimo 6 passeggeri
guida accompagnatore nazionale cinese parlante italiano

Quote a partire da € 1.910

 

Viaggio di 11 giorni

 

ITINERARIO DI VIAGGIO

 

1° giorno: Italia – Pechino

Partenza dall’Italia con volo di linea per Pechino. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Pechino

Arrivo a Pechino, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. Camere a disposizione dalle ore 14:00. Pranzo libero. Pomeriggio, visita del distretto dell’arte 798 a Dashanzi, costruito sulle spoglie di un complesso industriale. Le tracce del passato si intravedono nei vecchi macchinari lasciati nelle sale e nei corridoi delle gallerie e negli slogan di propaganda sui muri degli edifici di impronta Bauhaus; oggi nei locali alla moda di questo quartiere si possono incontrarti artisti contemporanei, l’alta società cinese e critici d’arte. Cena in hotel.

3° giorno: Pechino

Colazione in hotel. Al mattino escursione a Nord di Pechino per la visita di un tratto della Grande Muraglia di Cina a Badaling, poi visita delle Tombe Imperiali della Dinastia Ming a Shisan Ling. Dopo la costruzione del Palazzo Imperiale nel 1420, l’imperatore Yongle scelse le pendici meridionali del monte Taishou come suo luogo di sepoltura e dopo di lui altri 12 imperatori vennero tumulati qui. La via d’accesso alle Tombe, chiamata Via Sacra simboleggia la strada verso il paradiso ed è costellata da 36 statue in forma di animale o generale messi a protezione del sonno eterno degli imperatori. Pranzo in ristorante cinese in corso d’escursione. Rientro a Pechino nel pomeriggio. Cena in hotel.

4° giorno, Pechino

Colazione in hotel. Al mattino, visita della Città Proibita. Questo palazzo imperiale, residenza delle dinastie Ming e Qing è oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO; formato da 980 diversi edifici è il più grande complesso di palazzi esistente al mondo. Pranzo cinese in ristorante. Nel pomeriggio visita dei giardini del Palazzo d’Estate. Costruito inizialmente secondo il progetto di un gesuita italiano e poi distrutto durante la seconda guerra dell’oppio, venne ricostruito interamente dalla dinastia Qing e divenne la residenza estiva dell’imperatrice CiXi che fece realizzare i bellissimi giardini. Cena in hotel.

5° giorno, Pechino – Taiyuan

Colazione in hotel. Al mattino visita del Tempio del Cielo dove l’imperatore in processione si recava a pregare due volte l’anno per il raccolto. Pranzo cinese in ristorante. Trasferimento alla stazione e treno per Taiyuan (circa 3 ore). All’arrivo, sistemazione in hotel e cena occidentale in hotel.

6° giorno, Taiyuan – Pingyao

Colazione in hotel. Al mattino, visita del Tempio Jinci, di estrema bellezza ed importanza storica, poi proseguimento in pullman privato per Pingyao, sosta per la visita della residenza della famiglia Qiao. Pingyao è un’incantevole cittadina, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, ed è stata per la sua autenticità l’ambientazione del film “Lanterne Rosse”. Fondata nel 14° secolo, l’antica città di Pingyao conserva in ottimo stato le mura, i templi e la conformazione tipica delle città Han della dinastia Ming e Qing. Pranzo cinese in ristorante. Nel pomeriggio visita della città con le mura, il bel centro storico e il tempio Shuanglin. Sistemazione e cena cinese in hotel.

7° giorno, Pingyao – Xian

Colazione in hotel. Al mattino, si proseguono le visite della città con il Tempio Zhenguo. Pranzo cinese in ristorante locale. Nel pomeriggio, trasferimento alla stazione. Treno per Xian. Sistemazione in hotel e cena occidentale.

8° giorno, Xian

Prima colazione. Al mattino, escursione in pullman privato per la visita dell’Esercito di Terracotta: un insieme di guerrieri, carri e cavalli realizzati per proteggere l’imperatore Qin Shi Huang. Pranzo cinese in ristorante. Nel pomeriggio, visita della città con le mura, la Pagoda Grande e la Moschea. Cena occidentale in hotel.

9° giorno, Xian – Shanghai

Colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e volo per Shanghai. All’arrivo, trasferimento in centro città e pranzo cinese in ristorante. Nel pomeriggio, visita della città vecchia, del giardino del mandarino, del Tempio del Budda di Giada e del lungofiume Bund dal quale si apprezza lo skyline di Pudong costellata di grattacieli. Cena occidentale in hotel.

10° giorno, Shanghai (Suzhou e Tongli)

Colazione in hotel. Intera giornata di escursione fuori Shanghai. Prima sosta a Tongli, città d’acqua caratterizzata da antichi ponti di pietra, giardini e palazzi ben conservati. Si vedranno i tre ponti più famosi: Taiping (pace), Jili (fortuna) e Changqing (celebrazione). Pranzo cinese in ristorante locale. Visita di Suzhou, anch’essa città d’acqua famosa per i suoi bellissimi giardini, visita di uno di essi e della collina della Tigre. Rientro a Shanghai in serata e cena occidentale in hotel.

11° giorno, Shanghai – Italia

Colazione in hotel. Giornata a disposizione fino al trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.