Consigli di Viaggio

mondo

Ecco alcuni consigli di viaggio per partire in serenità.

 

Documenti

Documenti di viaggio per i cittadini dell’UE: Se sei un cittadino dell’UE , non sei tenuto a esibire la carta d’identità o il passaporto quando ti muovi all’interno dello spazio Schengen.
Sebbene tu non abbia bisogno del passaporto per i controlli alle frontiere all’interno dello spazio Schengen, ti consigliamo di portarlo sempre con te (in alternativa è sufficiente la carta d’identità). Così potrai dimostrare la tua identità, se necessario (in caso di controlli da parte della polizia, quando ti imbarchi in aereo, ecc.). I paesi Schengen dell’UE possono adottare norme nazionali che ti obbligano ad avere con te i documenti d’identità quando circoli sul loro territorio. Patenti di guida, carte bancarie, carte Postepay o tesserini fiscali non sono accettati come documenti di viaggio o d’identità…

Maggiori informazioni

Furto o smarrimento di documenti

A partire dal 28 maggio 2011 (a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs n. 71/2011), in caso di smarrimento o di furto dei documenti di viaggio, l’Ufficio consolare italiano in loco potrà emettere – previa autorizzazione dell’Autorità italiana competente – un nuovo passaporto oppure rilasciare un documento di viaggio provvisorio (ETD – Emergency Travel Document).

Maggiori informazioni

 

Il passaporto per entrare negli Stati Uniti d’America

A partire dal 12 gennaio 2009 coloro i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, dovranno richiedere un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. Per recarsi negli Stati Uniti d’America senza necessità di visto, usufruendo del programma “Visa Waiver Program – Viaggio senza Visto”, sono validi i seguenti passaporti…

Maggiori informazioni

 

Assicurazione sanitaria

I cittadini italiani che si spostano all’interno degli stati dell’Unione Europea, della Svizzera,  della Norvegia, Islanda e Liechtenstein e dei Paesi con cui sono state stipulate apposite convenzioni, possono fruire dell’assistenza sanitaria diretta presentando la documentazione prevista dai Regolamenti comunitari o dai singoli accordi.

Maggiori informazioni

 

Alimentazione in viaggio

Alimentazione in viaggio: le 10 regole d’oro

Molte persone che viaggiano vanno incontro a disturbi gastroenterici, spesso non gravi e di breve durata, che si risolvono spontaneamente in pochi giorni.
E’ bene precisare che  non necessariamente questi piccoli disturbi dipendono dalla non salubrità dei cibi, ma spesso è solo  questione di  tempo. Il nostro organismo ed in particolare  il nostro apparato digerente, si devono abituare ad una diversa alimentazione.

Maggiori informazioni

 

Link utili