INDIA

TEMPLI E DIVINITA’ DEL NORD DELL’ INDIA

Viaggio di 10 giorni 

DELHI – VARANASI – KHAJURAHO – ORCHA – AGRA  – FATEHPUR SIKRI – ABHANERI – JAIPURINDIA

“L’India è il Paese delle cose incredibili che si guardano tre volte stropicciandosi gli occhi e credendo di avere avuto le traveggole” (A.Moravia – “Un’idea dell’India”).

Ed è per questo che stabilire quali siano le tappe fondamentali di un viaggio in Nord India è difficile; tutta l’India è meravigliosa, ed ogni luogo racchiude in sè qualcosa di speciale, che sia il profumo del suo mercato o un monumento nella lista dell’Unesco o gli incredibili paesaggi.

Partenze di gruppo, minimo 2 passeggeri
Quota a partire da 1.645

 

  • 1° giorno, ITALIA – DELHI. Partenza dall’Italia con volo di linea con scalo. Pasti e pernottamento a bordo.
  • 2° giorno, DELHI Arrivo a Delhi. Disbrigo delle formalità di ingresso nel paese. Incontro con il nostro rappresentante in loco e trasferimento in hotel. Camere prenotate dalle ore 12:00. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita della città: la Jama Masjid ovvero la moschea del venerdì, fatta costruire dall’imperatore Moghul Shah Jahan a partire dal 1650 (chiusa il venerdì durante l’orario di preghiera dalle 13 alle 16), il Forte Rosso e il memoriale di Mahatma Gandhi. Cena e pernottamento in hotel.
  • 3° giorno, DELHI – VARANASI. Colazione in hotel. Al mattino, trasferimento in aeroporto e volo per Varanasi. Pranzo libero. All’arrivo, sistemazione in hotel. Varanasi è una delle più antiche città al mondo ed è una delle sette città sacre per gli induisti. I pellegrini vengono qui da tutto il mondo per purificarsi nelle acque del Gange e perchè morendo qui si ottiene la liberazione dal ciclo delle reincarnazioni. E’ un luogo unico, ricco di spiritualità ma anche pittoresco e caotico. Nel tardo pomeriggio ci si reca ai ghat, gradini che scendono nel Gange per assistere alla cerimonia serale. Cena in hotel.
  • 4° giorno, VARANASI – KHAJURAHO. All’alba si torna ai ghat per un’escursione in barca sul fiume dove i pellegrini effettuano le abluzioni, visita dell’Università Induista e del Tempio Durga uno dei più famosi della città. Passeggiata nel centro città. Rientro in hotel per la colazione. Trasferimento in aeroporto e volo per Khajuraho. Pranzo libero. Khajuraho vanta un complesso di templi Indù e Jainisti degli inizi dell’XI secolo che sono diventati oggi Patrimonio dell’Unesco e meta di grande richiamo. Risalgono al tempo del regno dei Chandela. Dopo il loro tramonto il complesso fu abbandonato e divennero presto preda della giungla. Furono scoperti di nuovo nel 1838 grazie al capitano T.S. Burt, un ingegnere che militava nell’esercito di sua maestà britannica. Degli 85 templi che costituivano il complesso ne sono giunti a noi poco più di una ventina. Visita dei famosi templi capolavoro dell’ architettura sacra indiana: quelli Occidentali Induisti, noti per le raffigurazioni erotiche, e quelli Orientali Jainisti. Cena e pernottamento in hotel.
  • 5° giorno, KHAJURAHO – ORCHA – JHANSI – AGRA. Colazione in hotel. Partenza in auto per Orcha. Antica roccaforte rajput lungamente dimenticata dalla storia e dagli uomini ma che offre numerosi tesori pittorici, architettonici e paesaggistici, Orcha sorge su un’isola prodotta da un’ansa del fiume Betwa, e custodisce un magnifico esempio di fortezza medievale indo-islamica, dove i muri e le torrette racchiudono giardini, padiglioni e templi. Tra i Palazzi, il Raj Mahal, costurito da Maduhukar Shah, si incontra appena dentro le mura, ed è il primo e il più chiaro esempio di architettura bundela: due corti rettangolari, semplici e massicce, attorno alle quali sorgono gli edifici a tre piani, una fontana e stanze sotterranee. A Ovest dell’entrata si trova invece il Jahangir Mahal, costruito nel 1606 dal raja Bir Singh Deo per celebrare un’annunciata visita dell’imperatore Moghul al regno. Il palazzo, considerato una pietra miliare nella storia dell’architettura indiana, sintetizza meravigliosamente lo stile indo-islamico. Pranzo libero. Proseguimento per Jhansi e treno per Agra. All’arrivo, sistemazione in hotel e cena.
  • 6° giorno, AGRA. Colazione in hotel. Al mattino, visita del Taj Mahal (chiuso il venerdì), mausoleo costruito nel 1632 da Shah Jahan in memoria della sua moglie preferita Mumtaz Mahal ed anch’esso patrimonio mondiale dell’umanità. L’edificio venne realizzato in 22 anni con materiali provenienti da diverse parti del mondo: il marmo bianco da Makrana, la giada e il cristallo dalla Cina, i turchesi dal Tibet, i lapislazzuli dall’Afghanistan, gli zaffiri dallo Sri Lanka e la corniola dall’Arabia. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita del Forte Rosso di Agra patrimonio mondiale dell’umanità e poi del mausoleo di Itimad-ud-Daulah. Cena in hotel.
  • 7° giorno, AGRA – FATEHPUR SIKRI – ABHANERI – JAIPUR. Colazione in hotel. Partenza per Fatehpur Sikri e visita di questa cittadella abbandonata che fu fatta costruire da Akbar come nuova capitale nel 1570 e venne abbandonata solo 15 anni dopo in favore di Lahore. Proseguimento per Abhaneri. Pranzo libero. Visita del Chand Baori, un pozzo a gradini profondo 13 piani con circa 3500 gradini. Arrivo nel tardo pomeriggio a Jaipur, la capitale del Rajasthan. Sistemazione in hotel e cena.
  • 8° giorno, JAIPUR. Colazione in hotel. Al mattino partenza per il poco distante Forte di Amber, dove, in base alla disponibilità, si potrà salire al Forte a dorso di placidi elefanti. Visita del complesso caratterizzato da bellissime decorazioni in vetro colorato, specchio, avorio, legno di sandalo… Rientro a Jaipur. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita del complesso del Palazzo di Città e dell’Osservatorio Astronomico Jantar Mantar costruito da Jai Singh II intorno al 1730 e del bellissimo Palazzo dei Venti. Cena in hotel.
  • 9° giorno, JAIPUR – DELHI. Colazione in hotel. Al mattino, partenza in auto per il rientro a Delhi. Pranzo libero. Visita del complesso del Qutub Minar, patrimonio mondiale dell’umanità protetto dall’UNESCO e visita del Tempio Sikh uno dei maggiori dell’India. Cena in hotel.
  • 10° gorno, DELHI – ITALIA. Dopo la mezzanotte o nelle prime ore del mattino, trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia.